Stampa

Le più importanti differenze sono:

  1. Nello scopo e campo di applicazione si è precisato che quando si parla di prodotto si intendono anche i prodotti intermedi: il rispetto dei requisiti della norma deve essere assicurato in ogni fase per garantire la conformità del prodotto finale.
  2. È chiarito come si debbano gestire i processi affidati in outsourcing.
  3. Viene specificato che il rappresentante della Direzione debba essere un membro della struttura direttiva dell'organizzazione.
  4. Viene chiarito con alcuni esempi cosa si intenda per “ambiente di lavoro”.
  5. Viene introdotta una nota esplicativa riguardo alla natura delle attività post consegna come, per esempio, gli interventi in garanzia, i servizi di manutenzione e assistenza.
  6. Si chiarisce che tra gli elementi in uscita dalla progettazione sono comprese anche le modalità di conservazione del prodotto.
  7. Una nota specifica che tra le proprietà del cliente da gestire e salvaguardare sono compresi anche i dati personali.
  8. Il titolo del requisito 7.6 è stato modificato inserendo il termine apparecchiatura al posto di dispositivo. Ciò comporta: I. un ampliamento del campo di applicazione in quanto un’apparecchiatura di monitoraggio può essere formata da più dispositivi di monitoraggio (ad esempio un’apparecchiatura quale un pHmetro è formata da due dispositivi: un termometro e un elettrodo); II. una focalizzazione in quanto si chiarisce che è applicabile a qualsiasi mezzo di monitoraggio e di misurazione necessari alla verifica della conformità del prodotto o servizio ai requisiti e non ad altri strumenti aventi un altro scopo quali, ad esempio, i questionari di customer satisfaction.
  9. Sono stati inseriti alcuni esempi di monitoraggio della percezione da parte del cliente della qualità del prodotto realizzato o del servizio erogato dall’organizzazione.
  10. E’ stata modificata terminologia relativa agli audit, allineandola alla ISO 19011.
  11. È stato precisato che sia per le azioni correttive che per le azioni preventive si debba fare un riesame sull’efficacia delle azioni e non sulle azioni intraprese in quanto tali.