Stampa

Image 25/03/2009 - Convertito in legge 27 febbraio 2009, n. 14, il Decreto Legge 30 dicembre 2008, cosiddetto “milleproroghe”, il quale ha confermato, all’art. 32, la proroga al 16 maggio 2009 di alcune disposizioni del D.Lgs. n. 81/2008, quali la comunicazione degli infortuni che

comportino una assenza dal lavoro di almeno un giorno, il divieto delle visite mediche in fase preassuntiva, la valutazione dei rischi da stress lavoro correlato e il conferimento della data certa al documento di valutazione dei rischi. All’atto di conversione è stata inserita una nuova proroga di 12 mesi (per cui, entro 24 mesi dopo l’entrata in vigore del D.Lgs. n. 81/2008) per l’individuazione, tramite decreti emanati ai sensi dell’art. 17, comma 2, legge n. 400/1988, delle particolari esigenze connesse al servizio espletato o alle peculiarità organizzative delle attività elencate all’art. 3, comma 2, primo periodo, necessarie al fine dell’applicazione del TU stesso.