Stampa

Image01/12/2010 - L’INAIL ha annunciato un intervento di 60 milioni di euro a favore di tutte le imprese, operanti sull'intero territorio nazionale, già iscritte nel Registro Imprese, che mirano al miglioramento della sicurezza e salute dei propri dipendenti.

 Beneficiari sono le Imprese ubicate su tutto il territorio nazionale, iscritte nel registro delle Imprese. Sono comprese le Imprese familiari, individuali, i lavoratori autonomi, le imprese agricole e quelle del settore della pescaLe iniziative agevolabili riguardano attività promozionali della sicurezza sul luogo di lavoro consistenti in:

  1. progetti di investimento volti al miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori;
  2. progetti di formazione;
  3. adozione di modelli organizzativi (OHSAS 18001, linee guida UNI-INAIL, modello 231), progetti di responsabilità sociale (SA8000 o rendicontazione RS).

Ciascuna Impresa può presentare solo una domanda sull’intero territorio nazionale e per una sola tipologia di iniziativa agevolabile.

Gli interventi devono essere ultimati entro 12 mesi dalla data di comunicazione di ammissione al contributo e finalizzati al miglioramento delle condizioni di sicurezza nei luoghi di lavoro.

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto in regime de minimis in misura compresa tra il 50 e il 75% delle spese ammissibili con un minimo di contributo di 5.000 euro e un massimo di 100.000 euro. Per la tipologia di investimento 2) il contributo minimo è di 1.000 euro. Sarà determinata nei bandi regionali la percentuale di contributo, compresa nel predetto range.

Le domande potranno essere presentate solo attraverso una procedura on line, al momento dell’inserimento dei dati relativi al progetto, la procedura attribuirà dei punteggi in automatico e solo con il superamento della soglia (ancora non definita) sarà possibile ultimare la presentazione, diversamente la domanda risulterà inammissibile.

Le domande saranno esaminate secondo l’ordine cronologico di presentazione delle stesse e saranno sottoposte a verifiche amministrative e tecniche. Il contributo sarà erogato solo dopo la verifica documentale che attesta l’effettiva realizzazione dell’intervento e l’avvenuto pagamento delle fatture, con possibilità per contributi di importo superiore a 30.000 euro di richiedere un’anticipazione dietro rilascio di una garanzia fidejussoria.

Dai primi di dicembre sarà messa a disposizione una procedura informatica che consentirà di verificare il raggiungimento o meno del punteggio soglia, condizione necessaria per poter inoltrare successivamente la domanda.

L’invio telematico sarà possibile a partire dal 12 gennaio sino al 14 febbraio 2011, salvo chiusura anticipata per esaurimento fondi.

Lo stanziamento per le suddette attività è pari a 60.000.000 di euro.

Per qualunque informazione clicca e vai alle nostre specifiche sezioni su:

e contattateci, saremo lieti di offrire, senza alcun impegno, ampie delucidazioni in materia o per accompagnare nell’assistenza tecnica la Tua Impresa 

La nostra società Harpo Management srl Vi accompagnerà altresì nella progettazione e realizzazione dei modelli organizzativi e dei progetti di responsabilità sociale con riferimento alle norme SA 8000, della sicurezza sui luoghi di lavoro OHSAS 18001, delle linee guida UNI-INAIL, del modello organizzativo 231/01 sulla responsabilità amministrativa e della rendicontazione RS.

 

Lo staff di Harpo Management Srl 

tel 0832.364614

fax 0832. 367518

www.hapomanagement.it

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.