Stampa

ico_qualita12/01/2012 - Il Decr. Min. Interni n. 269/2010, entrato in vigore il 15.03.2011, prevede l’obbligo per gli Istituti di Vigilanza di dotarsi, (entro 18 mesi dall’entrata in vigore del decreto) della Certificazione di Qualità secondo la norma UNI 10891:2000...

La norma diventerà dunque obbligatoria dal 16 settembre 2012, per tutti gli istituti di vigilanza privati per poter lavorare nel territorio nazionale.

Il Decreto n. 269/2010 del Ministero degli Interni ha regolamentato la disciplina delle caratteristiche minime organizzative e dei requisiti minimi di qualità degli istituti e dei servizi di vigilanza, pertanto esso, entrato in vigore il 15 marzo 2011., prevede l’obbligo per tutti gli Istituti di Vigilanza di dotarsi - entro 18 mesi dall’entrata in vigore del decreto - della certificazione di qualità secondo la norma UNI 10891:2000 “Servizi – Istituti di vigilanza privata”. La norma diventerà dunque obbligatoria dal 16 settembre 2012, per tutti gli istituti di vigilanza privati per poter lavorare nel territorio nazionale.

Inoltre, le aziende che operano con una Centrale Operativa con attività di anticrimine, antincendio, telesoccorso, telesoccorso e assistenza sanitaria devono essere conformi ai requisiti previsti dalla norma UNI 11068:2005 “Centrali di telesorveglianza – caratteristiche procedurali, strutturali e di controllo”.

Pertanto, la ns società HARPO MANAGEMENT Srl, società di consulenza con un sistema di gestione qualità certificato in base alla norma UNI EN ISO 9001:2008 ed associata a "ASSOCONSULT" (Associazione tra imprese di consulenze certificate) offre il proprio supporto e la consulenza per l’implementazione e la certificazione del Sistema di Gestione per la Qualità in base alla norma UNI 10891:2000 e/o UNI 11068:2005 relativamente alla Vs. attività.

Contattaci anche cliccando qui e sapremo consigliarti sulle più opportune modalità di intervento sul tuo Istituto di Vigilanza.

Lo staff di Harpo Management Srl

tel 0832.364614 - fax 0832. 367518

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.