Stampa
Image 08/07/2009 - Nel Parere n. 30 del 26 Febbraio u.s., l'Autorita per la Vigilanza sui Contratti Pubblici, ha esaminato l'istanza di un Comune con la quale si chiedeva se fosse possibile che un'impresa in possesso di attestazione Soa non avesse personale alle proprie dipendenze.
L'impresa interessata ha fatto presente che, avendo acquisito solo da poco tempo un ramo di azienda non ha ancora potuto eseguire alcun lavoro nella categoria oggetto del trasferimento (OG3) e, quindi, non ha aperto alcuna posizione presso la Cassa Edile, essendo al momento priva di proprio personale operaio.
La stessa impresa ha altresi aggiunto di essere regolarmente iscritta presso l`INPS e l`INAIL, avendo alle proprie dipendenze personale impiegato per lavoro di ufficio, e di aver inserito nel proprio organico, come Direttore tecnico, con contratto d`opera professionale regolarmente registrato, il soggetto cedente il ramo d'azienda.
L'Autorita ha ricordato la necessita, ai fini della verifica dell'effettivo trasferimento di azienda o di suo ramo, che il relativo contratto di cessione preveda un trasferimento in toto dell'organizzazione o sottoorganizzazione, e non singole sue parti, con la conseguente privazione da parte del soggetto cedente. E' stato peraltro preso atto, nel caso in esame, che non e` stato trasferito nessun rapporto di lavoro in quanto, all`atto della cessione, non essendovi lavori affidati alla cedente, questa era temporaneamente priva di operai nel proprio organico.
Conseguentemente l'Autorita ha ritenuto che il contratto di cessione di ramo di azienda avesse tutti gli elementi essenziali per produrre l'effetto del trasferimento del "complesso dei beni organizzati per l'esercizio dell'impresa".
L'Autorita, nel concludere il suo parere, sottolinea, peraltro, come resti fermo l'obbligo dell'impresa di procedere all'iscrizione del proprio personale operaio alla cassa edile per poter risultare aggiudicataria definitiva, atteso che tale obbligo sussiste, per l'esecuzione di un appalto di lavori pubblici, per tutte le imprese che aderiscono al CCNL degli edili.
Sull'argomento l'Autorita si era peraltro gia espressa con la deliberazione n. 91 del 29 marzo 2007 sostenendo che l'iscrizione alla cassa edile sussiste ipso facto per tutte le imprese aderenti al contratto collettivo degli edili e che, indipendentemente dal comparto di riferimento, le imprese che eseguono appalti di lavori pubblici sono anch'esse obbligate ad iscrivere i propri lavoratori alla Cassa Edile territorialmente competente 
 Lo staff di Harpo Management Srl 

tel 0832.364614 - fax 0832. 367518 - email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Per qualunque informazione in merito allle normative sulla qualificazione SOA contattaci e, senza impegno, saremo lieti di soddisfare le tue esigenze e qualora lo riterrai opportuno, consigliarti, senza costi aggiunti, sulle piu' corrette ed economiche procedure per Quallificare la tua Impresa

 

>> Cessioni Rami di Azienda SOA - la nostra selezioneImage

>> FAQ compra-vendita rami azienda SOA Image

>> News attestazione SOA

>> Verifica ON LINE i tuoi requisiti SOA

>> Richiedi senza impegno INFORMAZIONI o un CONTATTO gratuito