dx_Info tel
sfondo_header
IN EVIDENZA
Ricerca CONSULENTI COMMERCIALI

ImageNell’ambito della nostra attività di Consulenza Direzionale specializzata nell'implementazione di Sistemi di Gestione Aziendali...

Ricerca Promotori e Consulenti SOA (3)

ImageRicerchiamo su tutto il territorio nazionale Promotori e Consulenti SOA con cui valutare eventuali rapporti di collaborazione...

Quote Srl newco OG9 II - OS30 III/bis - OG1II

Vuoi partecipare a gare per lavori edili, impianti elettrici, fotovoltaici, eolici, biomasse, efficentamento energetico degli edifici, etc?Non hai i requisiti? AQUISTA SOCIETA' CON REQUISITI SOA....


Si cedono quote societarie o complesso aziendale con requisiti aggiornati e completi per la qualificazione SOA nella categoria OG1 II ed OS30 III e per appalti sottosoglia in OG9 ed OG10 con cui è possibile partecipare, da subito, a bandi pubblici per:

  1. edilizia in generale civile e industriale sino a circa 614.000 €
  2. impianti interni elettrici, telefonici, radiotelefonici e televisivi sino circa 1.200.000 €
  3. fotovolici, eolici, energie rinnovabili, efficentamento energetico degli edifici sino a 150.000 €
  4. impianti per la trasformazione alta/media tensione e per la distribuzione di energia elettrica in corrente alternata e continua ed impianti di pubblica illuminazione sino a 150.000 €

>> CLICCA E SCARICA SCHEDA DETTAGLIATA

OPERAZIONE GARANTITA 100%

   Facilitazioni nei pagamenti   

Clicca e scopri tutte le opportunità d'affari con gli Enti Pubblici in ogni categoria SOA

 accesso libero1

Mediante l'operazione di acquisto del ramo di azienda o delle quote societarie, da noi già positivamente valutato, lpotrai essere ammesso a partecipare a gare di appalto bandite da Comuni, Province, Regioni, Università, Asl, ed Enti pubblici in generale per le categorie interessate.

Per informazioni, qualora veramente interessati, contattare i nostri uffici al 0832.364614 o inviarci una email per poter essere ricontattati. 

N.B.:  Vi preghiamo di contattarci comunicando i Vs. riferimento completi.

Per comodità, potete utilizzare il coupon scaricabile  downloadcliccando qui.

 

 Per procedure organizzative, ad ogni modo, NON verranno esaminate richieste incomplete

Lo staff di Harpo Management Srl  

tel  0832.364614 - fax 0832.367518 - email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

>> clicca e RICHIEDI INFORMAZIONI o CONTATTO GRATUITO

 

>> Calcola ON LINE il costo del tuo attestato SOA

>> Impresa Attestate

>> Determinazioni Autorità

>> Delibere Autorità 

>> Cessioni Rami di Azienda SOA - la nostra selezioneImage

 >> FAQ compra-vendita rami azienda SOA Image

>> News attestazione SOA

>> Verifica ON LINE i tuoi requisiti SOA

 

 accesso libero1

Quote Srl NewCo OG1 II - ATTESTATA SOA scadenza 2019 - OS30 III/bis - GARANTITA

Vuoi partecipare a gare per lavori edili, impianti elettrici, fotovoltaici, eolici, biomasse, etc? Non hai i requisiti? ACQUISTA NUOVA SRL GARANTITA e GIA' ATTESTATA ....

Fai Crescere La Tua Impresa. Scopri tutti gli appalti d'Italia con GARE ITALIA ON LINE

basta appalti 2Per monitorare e reperire giornalmente tutti gli Appalti e le Gare, senza limitazione, in modo facile, completo ed economico....

Image 20/07/2010 - Nell`ipotesi in cui sia stata dichiarata decaduta l`attestazione SOA a seguito di dichiarazioni false, e` necessario il nulla osta dell`Avcp qualora si voglia ottenere la nuova attestazione prima di un anno 
 
 Con la determinazione n. 3 del 3 giugno 2010, pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 14 luglio 2010, l`Autorita` per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture (Avcp) ha descritto il percorso che deve seguire l`impresa che abbia subito la decadenza dell`attestazione SOA a seguito dell`accertamento di false dichiarazioni o documentazioni rese in sede di qualificazione.

Come gia` evidenziato nella determinazione Avcp n. 6/06, la decadenza dell`attestato e` quel provvedimento emesso dalla stessa Autorita` o, piu` frequentemente, dalla SOA che a tutela della regolare esecuzione dell`opera e della corretta concorrenza, evita l`immissione e la permanenza nel mercato di attestazioni fondate su false documentazioni.

 La decadenza, pertanto, non accerta la non imputabilita` soggettiva dell`alterazione documentale o la buona fede nelle dichiarazioni non veritiere, ma si basa sul fatto oggettivo della mancanza di veridicita` dei documenti prodotti in sede di qualificazione (cosi` anche TAR Lazio, sez. III, 29 dicembre 2006, n. 16399).

 Su tali premesse, l`Autorita` ha escluso che un siffatto accertamento possa comportare per l`impresa l`impossibilita` futura, e senza termine, di ottenere una nuova attestazione, qualora si tenga conto che le stesse dichiarazioni o documentazioni non veritiere comportano, se presentate in gara, l`interdizione annuale dai pubblici appalti (per l`interdizione sine die cfr. art. 17 del D.P.R. n. 34/2000 e dall` art. 38, co. 1, lett. m-bis, del codice dei contatti pubblici nonche` per l`interdizione alle gare l`art. 38, co. 1, lett. h dello stesso codice).

 In ragione dei principi di ragionevolezza e proporzionalita`, la preclusione sine die colpisce, invece, la mera efficacia dell`attestato basato su dichiarazioni e/o documentazioni false, non l`impresa che lo deteneva.

 A similitudine di quanto disciplinato per le falsita` rese in sede di gara, l`impresa, non piu` attestata, potra`, al contrario, ottenere una nuova qualificazione, decorso il termine di un anno dall`inserimento nel casellario della notizia della decadenza (o del diniego) dell`attestazione.

 L`interpretazione dell`Autorita` troverebbe conforto nelle disposizioni contenute nelle previsioni dell`emanando Regolamento generale sui contratti pubblici, in cui e` limitato ad un anno l`effetto interdittivo al conseguimento di un nuovo attestato (vedi artt. 78 e 79 del testo approvato il 14 giugno u.s.).

 Prima della scadenza dell`anno d`interdizione l`impresa puo` richiedere l`accertamento della non imputabilita`, cosi` da ``ricostituire`` il requisito di ordine generale di non aver reso false dichiarazioni circa il possesso dei requisiti previsti per l`ammissione agli appalti e per il conseguimento dell`attestazione di qualificazione.

 In altre parole, la nuova attestazione puo` essere ottenuta a seguito di:

  • 1.      ``riabilitazione`` per decorso dell`anno;
  • 2.      falso non imputabile accertato dall`Autorita`.

 La valutazione dell`istanza di non imputabilita` o riattestazione, pur seguendo un procedimento autonomo e distinto, puo` svolgersi, tuttavia, contestualmente a quello predisposto per l`accertamento della sussistenza oggettiva del falso, qualora:  

  • ·          l`accertamento della veridicita` di dichiarazioni e/o documentazioni non sia stata gia` verificata dalla SOA;
  • ·         sia sta proposta apposita istanza all`Autorita`.

In tutti gli altri casi, l`istanza di riattestazione da` luogo ad un procedimento ``di secondo grado`` diretto a valutare la ``mancata riferibilita` soggettiva e oggettiva del fatto all`impresa che ha compiuto l`azione con violazione degli ordinari parametri dei doveri di diligenza``. Detta imputabilita` puo` essere pertanto esclusa solo nel caso di:

  • 1.       adozione, da parte dell`impresa, di un ``idoneo`` sistema gestione e controllo che interessi i soggetti apicali dell`impresa, il personale e i terzi incaricati (sono, invece, irrilevanti le dimissioni o la revoca del mandato);
  • 2.       falsita` prodotta da soggetti terzi totalmente estranei all`impresa e maturata al di fuori di ogni possibile controllo da parte della stessa (verificabile alla stregua degli ordinari parametri di diligenza).

 Il soggetto legittimato a compiere tale valutazione e` l`Autorita`, quale garante dell`efficienza e corretto funzionamento del mercato e organo di vigilanza sul sistema di qualificazione. Il procedimento si svolge in contraddittorio alla presenza sia dell`impresa che della SOA. Della non imputabilita` e` data pubblicita` nel casellario informatico.

 La disciplina dei soggetti terzi ricomprende la spinosa questione della cessione d`azienda o di un ramo della stessa.

L`impresa cessionaria dovra` o dimostrare la propria buona fede nell`acquisto ovvero attendere il trascorrere dell`anno d`interdizione; cio` fatto la cessionaria potra` impiegare i restanti (e veritieri) requisiti dell`impresa cui sia stata dichiarata decaduta l`attestazione SOA (e` previsto a tal proposito l`obbligo di verifica sull`Osservatorio da parte della SOA, vedi anche determinazione Avcp n.5/2003).

 L`eventuale istanza di non imputabilita` rivolta all`Autorita` e` corredata da:

  • 1)      copia dell`atto di cessione registrato ovvero dell`atto pubblico di donazione, accompagnati da eventuali relazioni giurate, da cui risultino i requisiti acquisiti (materiali e immateriali) nonche` la loro consistenza  economica, il prezzo pattuito e la prova dell`avvenuto pagamento (questi ultimi due solo per la cessione);
  • 2)      relazione da cui  risulti la pregressa consistenza dell`impresa;
  • 3)      dichiarazione sostitutiva:
    •  
      • a.  del rappresentante legale che attesti l`inesistenza di situazioni di controllo o collegamento (diretto o indiretto) con la cedente ovvero che specifichi perche` lo si ritenga ininfluente;
      • b. dei soggetti apicali e dei soci, in merito allo stato di famiglia, con indicazione di coniuge, figli, genitori, fratelli e sorelle;
  • 4)      visura camerale storica dell`impresa cessionaria;
  • 5)      ogni altro documento utile a provare la buona fede.

Per qualunque informazione in merito allle normative sulla qualificazione SOA ed alle conseguneze dirette che avranno sull' attestato SOA o sulla procedura in animo di avviare per la Tua impresa, contattaci e, senza alcun impegno, saremo lieti di soddisfare le Tue esigenze e qualora lo riterrai opportuno, consigliarTi, senza costi aggiunti e con comode modalità di pagamento, sulle piu' corrette ed economiche procedure per Qualificare la Tua Impresa o positivamente sfruttare le nuove disposizioni.

Lo staff di Harpo Management Srl 

tel 0832.364614 - fax 0832. 367518 

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Richiedi Contatto Gratuito

Visualizza le news su Attestazione SOA

Scopri le nostre cessioni di azienda SOA

Harpo Management S.r.l. Via G. Garibaldi, 13 73010 Surbo (Le) P.IVA 03739150757
Powered by SEI Consulting s.r.l.