Stampa
Image 12/05/2008 - Dopo uno stop durato quasi due mesi, nei giorni scorsi il decreto di attuazione del Codice dei Contratti Pubblici è stato nuovamente trasmesso dal Ministero della Giustizia alla Corte dei Conti per la registrazione.
Si tratta dell’ultimo, fondamentale, tassello di un lungo e faticoso iter: il via libero definitivo del Consiglio dei Ministri risale al 21 dicembre scorso. Da allora il provvedimento si era incagliato. O meglio: era stato firmato dal Presidente della Repubblica il 28 gennaio scorso e poi trasmesso alla Corte dei Conti per la registrazione. Ma a febbraio, durante l’esame, il Ministero delle Infrastrutture aveva deciso di ritirarlo.