Stampa

Image 06/09/2006 - Il testo "Norme Tecniche per le costruzioni" (GURI n. 222 del 23 Settembre 2005, D.M. 14 Settembre 2005) introduce al cap. 11 l'obbligatorietà di Certificazione del Controllo di Produzione in Fabbrica per i Fabbricanti di Calcestruzzo.

L'obbligo di legge scatta dal prossimo 23 Aprile 2007 "I documenti che accompagnano ogni fornitura in cantiere di calcestruzzo confezionato con processo industrializzato devono indicare gli estremi della certificazione di controllo di produzione in fabbrica".

Questa certificazione coinvolge tutti gli impianti fissi che producono calcestruzzo con processo industrializzato.

 

Si definisce come calcestruzzo industrializzato, D.M. 14.09.05 punto 11.1.8 " ...quello prodotto mediante impianti, strutture e tecniche organizzate sia in cantiere che in uno stabilimento esterno al cantiere stesso". Di conseguenza in questa fattispecie rientrano, a loro volta, tre
tipologie di produzione del calcestruzzo:

Detta Certificazione  è strettamente correlata, sia per la struttura delle aziende sia per il prodotto oggetto della stessa, ad altre attività come la Marcatura CE degli aggregati, la ISO 9001, la ISO 14001, la Marcatura CE dei Prefabbricati in Calcestruzzo.