Stampa

Image 22/09/2010 -  Dal 30 Ottobre 2010, riaprirà il bando "Start up" della Regione Puglia con i contributi sino a 400.000 euro finalizzati all'apertura di nuove aziende o, con le nuove disposizioni, anche al passaggio generazionale.

 Il bando mette a disposizione risorse per ogni azienda, a fondo perduto, pari ad euro 400.000,00: di cui sino a euro 150.000,00 per investimenti (acquisto di locali, suoli, strumenti ed attrezzature) e sino a euro 250.000,00 per i costi di gestione per i primi 3 anni di esercizio (stipendi, affitti, leasing, bollette).

Destinatari del bando sono giovani, donne, disoccupati, lavoratori in procinto di perdere il posto, cassintegrati, ragazzi di "Bollenti Spiriti" e "Principi Attivi".

Il bando prevede che le imprese debbano essere di nuova costituzione e inattive al momento della presentazione della domanda e siano costituite per la maggioranza da giovani tra i 18 e i 25 anni, persone tra i 26 e 35 anni che non abbiano ancora ottenuto il primo impiego regolarmente retribuito, soggetti al massimo trentacinquenni che nell'ultimo biennio dalla data di presentazione della domanda abbiano completato percorsi formativi coerenti con l'attività da intraprendere, finanziati o autorizzati dal sistema pubblico della formazione professionale (categoria in cui rientrano i "Bollenti Spiriti"), persone di età tra i 45 e i 55 anni prive di un posto di lavoro o in procinto di perderlo, disoccupati di lungo periodo (persone senza lavoro per 12 dei 16 mesi precedenti), donne di età superiore a 18 anni, imprese che abbiano ottenuto l'approvazione del programma di attività "Principi Attivi".

Il bando prevede, oltre alla costituzione della nuova azienda, anche il passaggio generazionale; si può succedere all’azienda paterna o di un parente entro il secondo grado (padre, nonno, fratello), però occorre acquistare l’intera impresa gia esistente o un suo ramo organico e funzionale.

I settori che potrebbero ricevere gli aiuti sono tanti e si va dalla produzione industriale di pasti e piatti pronti, alla fabbricazione di tappeti, articoli in paglia, prodotti farmaceutici ed ancora computer, autoveicoli, costruzioni e attività di produzione cinematografica, design, interpretariato, attività di pulizia ed organizzazione di convegni, imprese commerciali.

Il bando è a sportello, attivo fino ad esaurimento delle risorse e sarà possibile inviarle a partire dal prossimo 30 ottobre 2010

Senza alcun impegno, siamo a disposizione per valutare e consigliare i più appropriati programmi di investimento e la completa assistenza tecnica e/o alla consulenza specialistica per la Tua Impresa.

Lo staff di Harpo Management Srl 

>> Richiedi un CONTATTO GRATUITO

>> Clicca e scarica i settori di attività beneficiari del bando

 

                                                                                     Image                                                 

                                                                Clicca qui e scarica la scheda del bando