Stampa

Image

02/02/2014 - Novità importante per le imprese, la notizia dell’avvio della cosiddetta “nuova Legge Sabatini”, la misura che applica gli incentivi previsti dall’art. 2 del "DL Fare" e punta a migliorare l’accesso al credito delle PMI attraverso la concessione di contributi per l’acquisto di macchinari.

Il Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico, emanato di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, è stato infatti di recente pubblicato in Gazzetta Ufficiale e anticipa le modalità operative del bando che sarà, però, ufficialmente aperto soltanto con la pubblicazione di una successiva circolare della Direzione generale per l’incentivazione delle attività imprenditoriali, di prossima pubblicazione, in cui saranno stabiliti  i termini per la presentazione delle domande.

I destinatari del bando (micro, piccole e medie imprese attive in tutti i settori produttivi) possono accedere ai benefici a patto che realizzino investimenti, anche mediante operazioni di leasing finanziario, in:

Il plafond potrà essere utilizzato dalle banche e dagli intermediari finanziari per concedere finanziamenti tra 20.000 e 2 milioni di euro alle micro e PMI che investano in macchinari, previa adesione a una o più apposite convenzioni tra il MiSE (sentito il MEF), l’Associazione Bancaria Italiana (ABI) e Cdp.

Il MiSE contribuirà inoltre a coprire parte degli interessi a carico delle imprese.

L’iniziativa prevede infine la possibilità di beneficiare del Fondo di Garanzia PMI fino a un massimo pari all’80% del finanziamento.

Come si accede ai finanziamenti?

Il bando prevede un accesso al finanziamento mediante un meccanismo automatico semplificato:

  1. l’impresa presenta alla banca una dichiarazione-domanda per l’accesso al contributo ministeriale, attestando il possesso dei requisiti e l’aderenza degli investimenti alle previsioni di legge;
  2. la banca adottata la delibera di finanziamento;
  3. il MiSE procede alla concessione del contributo in tempi brevi, dandone comunicazione all’impresa.

Il bando chiuderà il 31 dicembre 2016.

Confidando di averVi fatto cosa gradita, siamo a disposizione per valutare gli invrestimenti che la Vs. Impresa vorrà effettuare con l'ausilio delle risorse finanziarie previste da quanto in oggetto.

 Lo staff di Harpo Management Srl 

>> Richiedi un CONTATTO GRATUITO

 

                                                                                     Image                                                 

   Clicca qui e scarica il DM MISE del 27 novembre 2013 (pdf)